Home Cultura Libri LIBRI : Atonio Ingroia – Dalla parte della Costituzione

LIBRI : Atonio Ingroia – Dalla parte della Costituzione

120
0

LA COSTITUZIONE SOTTO ATTACCO : Da Licio Gelli al Referendum 

Antonio Ingroia presenta il suo libro a Roma

Ne parliamo con Antonio Ingroia, Vauro Senesi, Carlo Freccero, Antonio Padellaro


 

Ingroia CostituzioneNel libro l’ex pm, oggi avvocato, scava a fondo negli ultimi 40 anni di storia italiana, recupera fatti e personaggi di cui si è occupato quando era in magistratura ed offre una originale ricostruzione sulle ragioni e sul percorso che hanno portato alla riforma costituzionale Renzi-Boschi. Un’analisi dettagliata e documentata, che parte dagli anni 70 – da Licio Gelli e dal Piano di rinascita democratica della P2 – attraversa la Prima e la Seconda Repubblica districandosi tra vicende mafiose, misteri di Stato e ingerenze della massoneria deviata e internazionale, e arriva ai giorni nostri, a Matteo Renzi e all’egemonia delle lobby affaristico-finanziarie, in un’Europa sempre più tecnocratica.


Il Libro – Edizioni Imprimatur – 168 pag.

Un parallelismo tra il tentativo di riforma costituzionale, degli anni Novanta e quello di oggi.

E allora si spiega perché il senato invece di sparire diviene un luogo di conferma del potere, si spiega perché vengono cancellati tutti i contrappesi istituzionali dall’indipendenza del Presidente della repubblica eletto da un parlamento in cui la maggioranza probabilmente non è quella del paese, una corte costituzionale dove i membri laici vengono nominati dalla stessa maggioranza parlamentare, si spiega come vengano cancellate le leggi di iniziativa popolare e resi quasi impossibili i referendum.
Quello degli anni Novanta fu respinto da magistratura e organi di stampa, proprio quei poteri che vengono più attaccati nella riforma proposta oggi. La finalità è concentrare il potere nelle mani di pochi, più facilmente controllabili.

L’autore, con una tecnica inquisitoria da pubblico ministero, svela tutti i retroscena e mette in guardia dal populismo dei sostenitori del si.

(120)

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vai alla barra degli strumenti