Home Territori Lombardia GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE In Italia 11 milioni senza cure

GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE In Italia 11 milioni senza cure

91
0

OMS (ORGANIZZAZIONE MONDIALE SALUTE) FESTEGGIA LA GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE

In Italia decine di presidi dei lavoratori ci ricordano che a festeggiare sono solo i privati della salute. 11 milioni di italiani non riescono più a curarsi e l’aspettativa di vita ha smesso di crescere.

Interviste a cura di Alfredo Comito LiberaRete – Libera.Tv

______________________________________________________________________________________________________________________________________

Walter Gelli CUB SanitàMILANO – Davanti all’entrata del FatebeneFratelli e Olftalmico di Milano si è tenuto un presidio, come in altre città della penisola, per denunziare l’arretramento della salute dei cittadini e della sanità pubblica, sempre più depredata di risorse a favore delle strutture private che ormai gestiscono i servizi ospedalieri grazie ad appalti, spesso oggetto di indagini e arresti, e di “accreditamenti” che consentono loro di offrire a pagamento esami e analisi che il pubblico, privo di mezzi e di fondi, non riesce a soddisfare.
Una strategia messa in atto da molti anni, della quale la Lombardia è all’avanguardia, e che ha progressivamente privato milioni di italiani delle cure a causa dei ticket insopportabili per le pensioni basse e per i lavoratori precari che costituiscono, ormai, la maggiore categoria dell’intera classe. Una verità taciuta dai mass media, ma non ignorata dai ceti popolari o da chi ha deciso di emigrare non essendo riuscito a partecipare a nessun torneo di calcetto sponsorizzato dal Ministro Poletti.
Gli scandali del Santa Rita dove si operavano persone sane per incassare soldi pubblici, o il fallimento e salvataggio del San Raffaele, struttura privata che opera coi rimborsi pubblici, raccontano una storia che non ha nulla a che vedere con la “eccellenza” narrata da Formigoni e dalla sua giunta, ma solo con la costante denigrazione del pubblico per favorire il finanziamento di interessi privati.
Una politica che mira ad offrire ai capitali privati servizi pubblici ad alto tasso di profitto lasciando allo stato solo i costi, come accade per i malati terminali la cui assistenza è garantita solo da strutture pubbliche, cioè, collettive e senza fini di lucro.

(91)

LiberaRete Lombardia Profilo del gruppo lombardo dell'associazione LiberaRete che opera su Libera.Tv

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vai alla barra degli strumenti