Home Territori Lombardia 25 APRILE A Rho: “Facciamo la festa” a Casapound

25 APRILE A Rho: “Facciamo la festa” a Casapound

134
0

UNA GIORNATA DI INCONTRI, MUSICA E GIOCHI PER DIRE NO AL FASCISMO DI IERI E DI OGGI

Una risposta plurale e unitaria in provincia di Milano al razzismo e al fascismo che ha coinvolto la città in una festa.  Più realtà insieme come accadde il 20 gennaio per manifestare contro la presenza di un banchetto per le elezioni nazionali di Casapound

Interviste a cura di Alfredo Comito  LiberaRete – Libera.tv

______________________________________________________________________________________________________________________________________

LiberaTv Rho Antifa 2018 (2).Movie_IstantaneaRHO (MI) – Molto partecipata la festa organizzata a Rho in nome del Antifascismo e della Resistenza. Sotto la sigla “Rho Antifascista” si sono ritrovati ANPI Rho, ANPI Pero, ARCICheDonne (Rho), Centro Studi Canaja, Collettivo La Sciloria (Rho), Fronte Popolare, Movimento ALT!, Nabad / Spazio Mondi Migranti (Parabiago), Rifondazione Comunista (Nord Ovest Milano), SGB Sindacato Generale di Base, SI Cobas (Rho), SLAI Cobas Alfa Romeo – SOS Fornace (Rho), diversi soggetti che, però, hanno saputo costruire insieme una giornata di festa della memoria che vogliono riproporre nel futuro come appuntamento fisso. Un appuntamento che ha preso spunto dalla manifestazione antifascista del 20 gennaio, quando si ritrovarono nel centro di Rho per contrastare la presenza dei militanti di Casapound, formazione politica di estrema destra legata all’intellettuale americano Ezra Pound che abbracciò il fascismo e Mussolini. “Essere riusciti a coinvolgere tante realtà in occasione di quel banchetto  è ciò che ha dato il là a questa  iniziativa” ci dice Claudio Ciprandi del Centro Studi Canaja. Alle sue spalle una mostra sulla rivista “La difesa della razza” con cui il fascismo teorizzava la superiorità della “razza” ariana che, per grazia della alleanza con Hitler, includeva anche quella italiana pur senza capelli biondi e occhi azzurri.

Sì, è vero, Benito e i suoi gerarchi non hanno potuto vedere la serie “La vita sulla terra” con la quale il divulgatore scientifico David Attenborough ci spiegava appartenere tutti all’unica razzaLiberaTv Rho Antifa 2018 (4).Movie_Istantanea umana detta Homo Sapiens Sapiens, unica sopravvissuta fra quelle degli ominidi, e sicuramente non sapevano nulla di un certo Darwin, ma chi oggi parla ancora di razza ha solo due possibili giustificazioni secondo la logica: la prima è che confonda il colore della pelle con l’idea di razza, abbronzati inclusi, la seconda è che sia proprio un razzista, vale a dire, chi manifesta un atteggiamento discriminatorio nei confronti di chi è diverso e considerato inferiore.

Il Presidente della Repubblica Mattarella ha ricordato come l’Italia di oggi sia figlia della Resistenza e come sia possibile trovare nei suoi valori l’antidoto al razzismo. La lotta dei partigiani e del popolo che li ha sostenuti parla di solidarietà, di libertà, di comunione, il contrario di ciò che si respira oggi nel Paese, dove forze politiche soffiano sul fuoco della rabbia e della indignazione puntando il dito sugli ultimi, su chi fugge da guerre e povertà, facendone il capro espiatorio di una crisi economica e culturale che niente ha a che vedere con loro, bensì con la globalizzazione economica e finanziaria che ha accresciuto le disuguaglianze e sostenuto guerre in Africa, Asia e Medio oriente per interessi che nulla avevano a che fare con la “libertà” dei popoli.

LiberaTv Rho Antifa 2018 (3).Movie_IstantaneaRho offre una risposta unitaria contro l’odio e il razzismo, e dimostra anche come sia possibile fare rete e costruire assieme nella variegata e frammentata galassia delle forze politiche, sindacali e sociali antifasciste e anticapitalistiche.

(134)

LiberaRete Lombardia Profilo del gruppo lombardo dell'associazione LiberaRete che opera su Libera.Tv

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vai alla barra degli strumenti