Home Attualità Esteri Volontari antifascisti tedeschi in Ucraina con la Brigata Internazionale Thaelmann
Volontari antifascisti tedeschi in Ucraina con la Brigata Internazionale Thaelmann

Volontari antifascisti tedeschi in Ucraina con la Brigata Internazionale Thaelmann

33
0

Volontari antifascisti tedeschi formano brigata internazionale per combattere i nazisti in Ucraina.

 


Veterani tedeschi dell'Esercito Popolare della Repubblica Federale Tedesca, delle sue forze speciali e di altre unità, assieme a giovani antifascisti preparano una nuova Brigata Internazionale per combattere i fascisti in Ucraina: il nome dell'unità in formazione è Battaglione Thaelmann

Lo scrittore russo Illya Sillas ha visitato Berlino il giorno della Vittoria del 9 maggio. Il monumento a Teptrow al milite ignoto, situato a Berlino riceve ogni anno numerose visite e tributi. Dopo l'inizio della crisi in Ucraina, numerosi veterani delle forze armate della Repubblica Democratica Tedesca e anche ex soldati sovietici naturalizzatisi tedeschi hanno deciso di realizzare varie manifestazioni di protesta contro i golpisti di Kiev, di denuncia del fascismo e di appoggio agli antifascisti del Donbass.

Sillas intervista vari veterani tra i 45 e 55 anni, tra loro numerosi ex-paracadutisti, poichè esiste in Germania una importante associazione di veterani di questo corpo. Nella marcia organizzata quest'anno hanno partecipato centinaia di persone, tra loro molti emigranti dalla Libia e dalla Siria che hanno espresso la propria solidarietà. I veterani portano le proprie bandiere, uniformi, medaglie, sebbene la legge tedesca impedisca di manifestare con uniformi di paesi stranieri. Molti ex-sovietici parlano tedesco, altri sono propriamenti tedeschi membri dei corpi della ex DDR, tutti si dichiarano antifascisti. Sillas intervista un ex ufficiale delle forze speciali della DDR, che orgogliosamente dichiara di essere nipote di un combattente internazionalista della Guerra di Spagna. Il suo nome è Alexander Kiefel, e spiega che stanno valutando di conformare un nuovo battaglione Ernast Thaelmann, lo stesso che combattè in Spagna contro il fascismo. 

       Lo harán si la situación lo exige, aclara.

(…)
Nadie más que nosotros
Aquí en Berlín (…) el veterano de las Fuerzas Especiales de la RDA Alexander Kiefel, está preparado para organizar para el Donbass un batallón de voluntarios que se ha de llamar «Ernst Thalmann».
– Nada de mercenarios – anticipa una pregunta incómoda Kiefel. – Al igual que en España, en el 36 ª – sólo voluntarios. Si la situación en el sur-este de Ucrania se pusiera peor, iré allí con mis compañeros para luchar contra el fascismo.
Kiefel lleva la Lucha contra el fascismo en la sangre. El abuelo de Alexander en 1933 fue declarado por Heydrich enemigo personal y se vio obligado a huir a la Unión Soviética. Participó en la guerra en España, y posteriormente en la Unión Soviética sirvió en la contrainteligencia soviética. Quiso participar en los combates del frente soviético, pero no se le permitió; se le dijo que el frente no estaba solamente en la línea de fuego directo. Volvió a su patria liberada del fascismo ya en 1945.
Este nieto de un anti-fascista en los años 80 formó parte de una unidad de las fuerzas especiales de la RDA que se unió al contingente soviético en Afganistán, por lo que sus palabras sobre el batallón internacional suenan en serio (…)
http://portal-kultura.ru/articles/world/43662-nemetskie-dobrovoltsy-sobirayutsya-v-donbass/
Compartir

(33)

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vai alla barra degli strumenti