Home Cultura Marocchinate – Le Violenze dei Goumiers. Libro di Antonio Riccio

Marocchinate – Le Violenze dei Goumiers. Libro di Antonio Riccio

2.45K
0

Le Violenze dei Goumiers

Memoria della Seconda guerra Mondiale nei monti Aurunci

Presentato il libro di Antonio Riccio


44’-45’, ultimo anno  di guerra. Da nove mesi l’esercito alleato  che risale la penisola è fermo sulla linea Gustav dove le truppe nazifasciste resistono con incredibile efficacia. Per aggirare il fronte gli alti comandi decidono di mandare avanti i Goumiers francesi, reparti specializzati , in prevalenza Marocchini, addestrati  nella guerriglia di montagna. Le truppe coloniali dell’esercito francese riescono nell’intento, aggirano il fronte e dilagano nei piccoli centri del basso lazio, dove per le popolazioni civili che attendevano con ansia i “liberatori” è l’inizio di un inferno indicibile.
“Cosa resta della memoria traumatica della seconda guerra mondiale nei monti Aurunci sett’anni dopo?”
Una storia volutamente dimenticata, della quale non esistono documenti scritti, che il cinema e la letteratura hanno solo sfiorato e che oggi vive un’importante riscoperta nelle giovani generazioni di storici

Antonio Riccio, insegna antropologia culturale presso la facoltà di Scienza Sociali della Pontificia Università San Tommaso D’Aquino-Angelicum di Roma. Ha diretto il museo della pietra di Ausonia(FR) dal 2004 al 201. E’ socio SIMBDEA, Società Italiana per la museografia e i beni demoetnoantropologici. Si occupa di etnografia dei patrimoni immateriali in alto e basso Lazio; memoria identità, religiosità e feste. Nell’ambito di tale areea di ricerca ha pubblicato libri, saggi, articoli, video.

(2454)

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vai alla barra degli strumenti