Home Idee Memoria PIETRO INGRAO un metalmeccanico

PIETRO INGRAO un metalmeccanico

13
0

CIAO PIETRO

Pietro Ingrao ci ha lasciato dopo cento anni di una vita passata dalla parte dei lavoratori. Lo vogliamo ricordare con questo filmato – “Un metalmeccanico”, girato nel 2006 da Giovanna Boursier e Mauro Morbidelli. Un dialogo con l’allora segretario generale della Fiom, Gianni Rinaldini, sui grandi temi che hanno caraterizzato il suo impegno politico: il valore del lavoro, la pace, la democrazia e le istituzioni repubblicane, la curiosità per le persone e il loro muoversi nella società.


Pietro Ingrao

Una lunga e bella vita.

Comunista, partigiano, al servizio del movimento operaio, sempre con un pensiero libero e critico, per trasformare e cambiare la società della mercificazione del lavoro e delle persone e affermare le bandiere della libertà, dei diritti civili, dello sviluppo del regime democratico.

Presidente della Camera, che il 10 febbraio 1978 svolge un’assemblea alle acciaierie di Terni e si rivolge alle lavoratrici e ai lavoratori quali “fondatori e costituenti” perché “la classe operaia, anima della Resistenza, è stata la forza fondamentale da cui è nata la Costituzione della Repubblica”.

Parlamentare e pacifista, che vota contro l’intervento militare del nostro paese in Iraq, in difesa dell’articolo 11 della nostra Costituzione per affermare il ripudio della guerra.

Iscritto onorario della Fiom-Cgil, di cui con la curiosità e l’intelligenza che lo ha sempre contraddistinto ha aperto il congresso nazionale del 2006 e che non ha mai mancato di interrogarci e di spronarci ad analizzare i processi sociali in Italia e nel mondo e di conseguenza ad agire per fare del lavoro e delle persone i soggetti della trasformazione sociale e democratica.

Per tutto questo, grazie Pietro

Maurizio Landini

(13)

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vai alla barra degli strumenti