Home Società Immigrazione IMMIGRAZIONE : Diamo i numeri – Amnesty International smentisce l’allarmismo

IMMIGRAZIONE : Diamo i numeri – Amnesty International smentisce l’allarmismo

9
0

QUANTI SONO GLI IMMIGRATI? AMNESTY INTERNATIONAL DA’ I NUMERI

Sapere per non cadere nella trappola dell’allarmismo

di Pietro Venier


  welcome refugees AmenestyMa c’è davvero una invasione in corso? NO. Non c’è nessuna invasione in corso in Italia lo spiega molto bene il video pubblicato da Amnesty International che riassume in pochi minuti la realtà della situazione. Eugenio Alfano, responsabile per l’immigrazione della associazione internazionale per i diritti umani, ci informa che al 1 gennaio 2018 in Italia erano presenti poco più di 5 milioni di stranieri, europei e non europei, che rappresentano solo l’8,4% della popolazione e di questi solo 500.000 sono irregolari (quindi lo 0,8% della popolazione). Un dato che dovrebbe bastare a fare piazza pulita delle campagne d’odio in corso per raccogliere consensi in vista delle prossime elezioni politiche. Eppure non sarà così perchè l’odio ed il razzismo non si alimentano di elementi razionali ma sfruttano paure profonde e percezioni distorte. La realtà però ci dice che i flussi sono in drastica diminuzione e che l’Italia e l’Europa non sono affatto i luoghi del mondo dove i problemi legati alle migrazioni sono più drammatici. Pakistan e Turchia, ci spiega sempre Amnesty, hanno tassi di presenza migratoria decisamente più alti nonostante siano paesi molto più poveri di noi. Amensty da i numeri ma li raccoglie pure. Raccoglie ad esempio i numeri delle dichiarazioni di odio e discriminazione che vengnono fatte durante questa pessima campagna elettorale. Il barometro dell’odio segna tempesta. E’ questa la vera emergenza che siamo chiamati ad affrontare.

Per approfondire : https://www.amnesty.it/barometro-odio/

(9)

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vai alla barra degli strumenti