Home Attualità MILANO Lavoratori TIM uniti per i diritti e il salario

MILANO Lavoratori TIM uniti per i diritti e il salario

889
0

LA TIM DISDICE IL CONTRATTO DI II° LIVELLO. I LAVORATORI IN PIAZZA IN TUTTA ITALIA

Senza bandiere i lavoratori della TIM e della Telecom hanno manifestato uniti per chiedere ai sindacati di difendere i loro diritti e i loro salari

Interviste a cura di Alfredo Comito LiberaRete – Libera.tv


 

TIM 4L’azienda ha disdetto il contratto di II livello e, in prossimità del rinnovo del CCNL scaduto da oltre un anno, chiede ulteriori sacrifici ai lavoratori sul salario e sulla flessibilità oraria. I lavoratori sono contrari anche agli strumenti digitali di controllo a distanza in un settore il cui operato è già monitorato costantemente. Gli effetti del Jobs Act e la mancanza di una strategia economica in un settore importante come quello delle telecomunicazioni rende sempre più evidente come l’unico “investimento” sulla “crescita” è il costante taglio di diritti e salario per la classe lavoratrice. L’Italia, infatti, è l’unico Paese che all’atto della liberalizzazione del settore, ha optato per la vendita complessiva del servizio e della rete ad un soggetto privato costituito all’epoca dal c.d. “noccioloTIM 3 duro”, un gruppo di imprenditori che ha rilevato con un prestito bancario la società pubblica e, anziché investire sulle risorse tecniche, ha suddiviso lauti utili per decenni agli azionisti spacchettando la società e vendendone i pezzi nel tempo. Oggi l’Italia ha la rete più lenta d’Europa e questo a discapito di un processo economico che va proprio nel verso opposto, digitalizzando gli archivi e rendendo sempre più veloce la comunicazione tra le persone e le aziende. I lavoratori della TIM e della Telecom hanno intrapreso iniziative autonome e unitarie riproponendo il protagonismo e la partecipazione diretta dei lavoratori per chiedere ai sindacati di agire partendo dal basso. La vertenza Telecom è molto importante nelle telecomunicazioni, poiché si rifletterà su tutto il settore e riguarderà tutti i lavoratori occupati che già soffrono per i bassi salari e le delocalizzazioni.

(889)

tags:
LiberaRete Lombardia Profilo del gruppo lombardo dell'associazione LiberaRete che opera su Libera.Tv

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vai alla barra degli strumenti